domenica 13 maggio 2012

come post-fazione al diario di cuba (40)

riassumendo, mail delle case in cui noi abbiamo dormito (e persone citate):

ANAMARIA: lunamaria.lily@gmail.com  oppure: marianapaneque@yahoo.es
LILY e MICHEL:  mesta@correodecuba.cu
MARELIS e GUILLE: guilleymarelis89@gmail.com/ oppure: guille_mary89@hotmail.com  oppure: guilleymarelis@gmail.com
HAYDEE e JUANKARLOS: haydejk@enet.cu  oppure: haydejk@yahoo.es  e: www.haydejk.260mb.com
BENIGNO: benync@yahoo.es
ARACELIS e LIUBA:  liuba38@correodecuba.cu
-----
ANDRES: andres@aseguramiento.ohc.cu
taxista Yosvany di Viñales: jp.martin.79@orange.fr
Joan: i_joan@hotmail.com

e per info su case e viaggi: yuli5002@hotmail.com
---------------------------
spesa: il biglietto aereo, l'ho già detto all'inizio, era con Air Italy per 640 €, e per il soggiorno, non abbiamo badato tanto a spese, e poi abbiamo comperato varie cose oltre ai souvenirs e regalini per amici, poi taxi, ristoranti, mance, beneficenza, borsello, camicette, collanine, orecchini, libri ecc. eccetera, alla fine in totale per 22 giorni tutto compreso siamo arrivati quasi a 900 € a testa (=40 € al giorno), ma volendo si può tranquillamente spendere molto meno.
BIBLIOGRAFIA:

le GUIDE:









Guida del Touring Club, Milano, 2007
Guida a c.di Danilo Manera, Giunti editore, Firenze-Milano, 2008
Guida di Richard Sale, tr. it. Boroli editore, Milano, 2009
Guida del National Geographic, trad.it. White Star, Vercelli, 2009
Guida Routard, tr. it. Touring editore, Milano, 2010
Guida Ulysse, di Gianfranco Ginestri, Moizzi editore, Milano, 2010
The Rough Guide, 2010, trad.it. A.Vallardi editore - Spagnol, Milano, 2011
Guida illustrata Dorling Kindersley Ltd, London, tr.it. Mondadori, Milano, 2011
Guida Lonely Planet, 6a edizione italiana, EDT, Torino, 2012
Le Guide du Routard, Hachette Tourisme, Paris, 2012
Guida di Kruger Dirk, tr.it. Dumont, 2012

alcuni LIBRI:
Danilo Manera, a cura di, Vedi Cuba e poi muori, Feltrinelli, Milano, 1997, 2006
A.Fleites, Leonardo Padura Fuentes, Sentieri di Cuba, Pratiche, Milano, 1998
Franco Costanzi, Cuba (diario di viaggio), Libreria Croce, 2008
Irina Bajini, Il Dio delle onde, del fuoco, del vento. Leggende, riti, divinità della Santerìa cubana, Sperling&Kupfer editori, Milano, 2000
L. Bersezio, a c. di, Fiabe afrocubane degli Orishas, Franco Meuzzo editore
Alessandra Ciattini, J.J.Ramirez Calzadilla, Religione, politica e cultura a Cuba, Bulzoni ed., Roma, 2002
Gordiano Lupi, Cuba magica - conversazioni con un santero, Mursia editore
Laura Manfredini, La Santeria cubana, Xenia edizioni
Danilo Manera, A Cuba - Viaggio tra luoghi e leggende dell'isola che c'è, Einaudi, Torino, 2008
Davide Barilli, Le cere di Baracoa - Romanzo, U.Mursia editore, Milano, 2009
Davide Barilli, Carte d'Avana, Fedelo's editrice, Parma, 2010
Alessandro Senatore, Oreste Ferrara, l'anarchico elegante, Guida editore, 2010
Alessandra Riccio, Racconti di Cuba, Iacobelli edizioni, Roma, 2011
Maura Fioroni, I colori di Cuba. Un'isola che cambia, Il Foglio, Piombino, 2011

Sulla rivoluzione avevo letto una storia a fascicoli, nel III vol. di "Storia delle rivoluzioni del XX secolo", Editori Riuniti, Roma, 1967, una ricostruzione di Saverio Tutino (dal fascicolo n. 45 in poi).

alcuni SITI di cui mi sono servito:

cubareale.webnode.it
www.viaggiareliberi.it/Cuba.html
www.cipiaceviaggiare.it
www.tropiland.it/vostriviaggi/
www.viaggiatori.net
www.nonsoloturisti.it
turistipercaso.it
www.viaggimiraggi.it/
www.alojamientosencuba.com
www.hospedajecubano.com
mycasaparticular.com
www.casaparicularcuba.org
casasdecuba.easycgi.com/
www.cubahostales.com
www.hostelsclub.com
www.havanahomestay.com
www.viajaporcuba.com
www.cubatravel.cu
www.travelnetcuba.com
cubalowcost.com
cubacom.net
www.lovelycuba.com
www.cubabella2.com
www.cubania.com
www.cubalatina.com
www.saborcuba.it
www.siporcuba.it
www.cuba-si.it
www.cubasi.cu
paradiso.cu/
www.paradiso.es
www.atenas.cult.cu
www.cubarte.cult.cu
www.guije.com
www.cubanosiempre.com
www.habanaelegante.com
www.lahabana.travel
www.dtcuba.com
www.infotur.cu
www.2x3.cu
www.cubaweb.cu
www.cnpc.cult.cwww.cubageotur.cu
www.geocuba.cu
www.alocubano.com/recetas_cocina_cubana.html
www.cuba-individual.com/s_index.htm
www.digiradio.ch/radiocuba/
www.tvcubana.icrt.cu/
teveo.icrt.cu/
www.telesurtv.net/
www.cubacine.cu
ww38.cubacine.com
cubacine.com
cubacineonline.com
kubaneando.net/peliculas
www.cubacine.cult.cu
www.videotecacubana.com/
www.cinecubaparaiso.com/
www.veracuba.it/html/body_cinema.html
habana.altervista.org/film%20di%20cuba.html
www.metacafe.com/videos_about/se_permuta/
www.cuba.it
www.cubacar.cu
www.cubacar.info
secure.cubatravelnetwork.com/cars/
www.porcubalibre.it
www.cubanite.net/
www.lonelyplanetitalia.it/shop/fpickmix/9788860405845/destinazione.pdf
http://cubaabsolutely.com/
www.myseductivecuba.com/
http://cubantriangle.blogspot.it/
www.cubajunky.com


poi ci sono infinite agenzie di viaggi in rete, per es.:


www.havanatur.it/
www.cubalibreviaggi.it/
www.viaggicuba.it/
www.viaggiocuba.it/
www.cuba.it/
www.viaggiavventurenelmondo.it/
www.viaggisolidali.it
www.viaggigiovani.it
turistipercaso.it/cuba/
www.paesionline.it/
e vedi tramite google, o altri browser, o su Facebook, ecc.

o altri infiniti siti dove consultare diari di viaggio, per es.:

www.viaggiareliberi.it/racconti_di_viaggio.htm
www.viaggiareliberi.it/Cuba
cubareale.webnode.it/
turistipercaso.it/a/magazine/diario/cuba/
www.cipiaceviaggiare.it/
http://www.viaggimiraggi.it/Diari/
www.paesionline.it/centro_america/cuba/diari_di_viaggio.asp
gentedicuba.freeforumzone.leonardo.it
www.lovelycuba.com/
www.viaggiatorionline.com/Informazioni/Cuba.asp
http://viaggiculturali.wordpress.com/
ecc.

e una gran quantità di blog cubani, cubani all'estero, e non-cubani. Vedi su Twitter


---------------------------
infine

DATI importanti su CUBA

110.000 kmq (un terzo dell'Italia)
abitanti 11.250.000  (circa un sesto dell'Italia) densità 102 per kmq.
(2 milioni 150 mila all'Avana, e 500mila a Santiago). L'incremento demografico è del 3,3 (Italia -0,4).
Secondo le ultime stime il 51% della popolazione è etnicamente misto (mulatti), il 37% sono bianchi, 11% neri, e 1% di origini asiatiche, alcuni pochissimi indios residui, e meticci di tutte le varie combinazioni possibili. Una nazione assai eterogenea...
I cittadini cubani negli USA sono circa 2 milioni; molti i cubani anche in altri paesi (Messico, Spagna, AmLat, EU, ecc). Inoltre ci sono gli ex cittadini e loro discendenti.
L'istruzione, oltre a quella obbligatoria (per la quale si da anche la refezione, oltre ai testi), è gratuita anche ai livelli superiori. insegnanti 333 mila, studenti 2.665.000, laureati 143 mila. Spesa per l'istruzione 13,6% del PIL (Italia 4,6).
Cuba vanta il tasso di alfabetizzazione e di istruzione più alto di tutto il Centro e Sud America.
L'assistenza sanitaria è gratuita; posti letto 6 ogni mille ab., medici 6,4 ogni mille ab.; spesa per la sanità 11% del PIL (Italia 7%).
L'aspettativa di vita è in media di 79 anni (M77, F81), la più alta di tutta l'America Latina.
Tasso di mortalità infantile entro il primo anno: 4; e entro il 5° a.: 6 (mentre ad es.: Costarica 10 e 11; S.Domingo 27 e 32; Giamaica 26 e 31; Haiti 68 e 87; Nicaragua 22 e 26).
Quindi Cuba è giunta al 51 posto mondiale nell'Indice di Sviluppo Umano.
Ma ancora la distribuzione della forza lavoro è: nel settore primario (agric.) 18,5%, nel settore secondario (indust.) 17%, nel terziario 64,5% (da noi 3,9 - 28,5 - 67,6). Tra la popolazione attiva le donne sono il 38,2%. 
Turisti stranieri annui: 2,5 milioni (è ora la fonte di ricchezza principale, più della canna da zucchero).
Il pil interno annuo pro-capite è di 5437 dollari usa (tra i paesi vicini ad es. Honduras 2016; Nicaragua 1127; El Salvador 3701; Guatemala 2888; Haiti 673), mentre nella nostra Italia in crisi è ora di 34059......
Le rimesse degli emigrati negli USA sono di circa 2 miliardi di dollari annui e 2 mld in merci inviate (che costituiscono ben il 3% dell'economia). In aumento le rimesse dei cooperanti all'estero.
Esporta: zucchero, nichel, cobalto, tabacco, pesce, agrumi, prodotti farmaceutici, servizi (es. medici, insegnanti e ass. sociali in Venezuela e Angola). Superato il lungo periodo di crisi, le esportazioni di merci sono cresciute negli ultimi due anni ben del 60%.
Importa: petrolio, prodotti alimentari, macchinari, prodotti chimici, con una crescita del 20% il che determina un deficit di 6 mld di dollari.
Quindi l'economia è trainata principalmente da settori "non produttivi" di merci e beni. Comunque la crescita del PIL è ora attestata al 2,5% annuo.

strade 61 mila km, di cui asfaltate 30 mila km.
ferrovie 8 mila km, elettrificate 124 km.
autoveicoli 38 mila, autovetture 16 mila

Vige una doppia valuta, convertibile e non-convertibile, e quindi un doppio mercato dei prezzi al consumo, che presenta una forbice di 1 a 24 o 25. Gli stranieri dispongono del peso cubano convertibile (cuc), mentre chi non ha a che fare con il turismo o con le rimesse, ha a disposizione solo la moneta nazionale non convertibile. Con 1 €uro si hanno da 1,26 a 1,33 cuc, mentre per 1 cuc ci vogliono 24 o 25 pesos moneda nacional. Il problema è che si viene pagati in moneta nazionale, ma molte cose si possono comperare solo in valuta convertibile (i cuc) ...
Gli ingressi derivanti dall'ampliamento del settore privato nell'ambito del piccolo commercio al minuto, e dei servizi turistici dovrebbero poter garantire introiti fiscali per assicurare la prosecuzione delle politiche sociali. Ma comporteranno gradualmente l'espulsione di molti dipendenti dalle istituzioni e imprese statali.

Si dichiarano cattolici 47%, non religiosi 22%, protestanti 5%, altri (yoruba non cattolici, ecc.) 26%. Ma molti esperti dubitano di questi dati che circolano sui quotidiani stranieri (di cui non si sa la fonte) asserendo che la maggioranza dei cubani segue e pratica in varie misure e modi la santeria (pur dichiarandosi cattolici).
Già da alcuni anni ai cittadini omosesssuali è riconosciuta per legge la parità di diritti (ora si può fare gratuitamente anche l'operazione di cambiamento di sesso).
....................
dati storici

dal 1898 si rende indipendente dal regno di Spagna. Nel 1904 conta 1.572.000 abitanti.  bianchi 71,9%, mulatti 15%, negri 12,6%, cinesi 0,6%. Densità 16 ab per kmq. In origine, agli inizi della colonizzazione, aveva importanza prevalente l'allevamento, di bovini, suini, cavalli, muli, caprini, ovini. Poi si diffuse la produzione di caffé e tabacco. Nelle province orientali del paese la maggioranza assoluta della popolazione era composta di neri provenienti dall'Africa o da Haiti. La grande immigrazione dall'Europa portò a una rapida crescita della popolazione. Nel 1907 raggiunge i 2 milioni; nel 1914 sono 2.300.000; e già nel 1916 sono 2.630.000. e La Havana aveva 360 mila abitanti.

Nel 1939 Cuba contava ormai 4 milioni e 300 mila ab., e la Avana 552 mila.
L' 80% del suolo coltivato era dedicato a piantagioni destinate a produrre zucchero e tabacco. Un sesto del territorio era foresta.
Esportava zucchero (essendo allora il massimo produttore del mondo), tabacco, rame, ferro (esportato totalmente negli Usa), cromo, manganese, caffé e alcolici
Importava mais, riso, frumento, tessuti, prodotti chimici, macchinari, carta.

Nel 1953 Cuba aveva 5.830.000 abit., e 785 mila abitanti all'Avana, di cui 50 mila stranieri (28 m. spagnoli, 6537 cinesi, 4 mila nordamericani, 2 mila inglesi, altri millecinquecento europei).
si dichiaravano bianchi 70%, neri 12,4 %, mulatti 17,3%, cinesi 0,3%
religione riconosciuta: cattolica; più alcune minoranze di protestanti (con 5 templi), di ebrei (13 mila), e altri.

esportava zucchero, tabacco, minerali, prevalentemente, o quasi esclusivamente, negli Usa.
ferrovie 4782 km, e 4771km di ferrovie interne nelle piantagioni. Due società, la Consolidated Railways of Cuba, nordamericana, e la United Railways of the Habana, inglese.
strade asfaltate: 1.350 km., altre 13mila km.; automobili: 173 mila alla fine del 1959, e 50 mila altri veicoli motorizzati.
Quasi la metà dei ragazzi tra i 7 e i 14 aa di età frequentava le scuole, e circa il 30 per cento di loro era analfabeta; il 42% della popolazione cubana totale era analfabeta, di conseguenza altissimo era il tasso di analfabetismo tra gli strati sociali più poveri.
 Dominavano alcuni clan familiari di latifondisti, e proprietari di grandi piantagioni, garantiti dal señor Presidente di turno.  L'isola era una sorta di protettorato politico, commerciale, e militare degli USA (che dalla indipendenza di cuba a tutt'oggi detengono nella baia di Guantanamo una loro base della marina e una tristemente famosa prigione militare). Durante la dittatura del sergente Fulgencio Batista, fiorivano traffici illeciti, contrabbando, gioco d'azzardo, alcolismo e prostituzione. All'Avana erano circa 300 le case di piacere per tutti i gusti e manie. Una señorita, o jinetera, ogni 25 abitanti.
Secondo fonti statistiche Usa le condizioni di vita nelle campagne erano spaventose: solo il 4% dei lavoratori agricoli mangiava carne almeno una volta la settimana, solo il 2% consumava uova, il 14% era affetto da tubercolosi per denutrizione, il 62% viveva in capanne di paglia e fango.

Tra il 1959 e il 1962 la totalità degli imprenditori, e dei dirigenti, e tra i due terzi e i tre quarti dei professionisti e dei tecnici, e di conseguenza dei laureati e dei diplomati, se n'era andato dal paese.

Nel 1966 Cuba con un alto tasso di incremento demografico arrivava già a 7 milioni e 798 mila abitanti e L'Avana 982 mila (nonostante la forte emigrazione dal paese).
-----------

alcune espressioni cubane:

apuro = fretta
boteros = i taxisti senza licenza
bachata = festa, gozzoviglia
bachatero = buontempone
bachatear = divertirsi
botella = pedir botella è fare l' autostop
boniato = tubero simile alla patata "americana"
bohìo = capanno, bungalow
café con chicharo = caffé con semi tostati e macinati
carro = auto (come in Spagna coche)
coche = carrozza tirata da cavalli
camello = il bus per giro turistico
carpeta = in Spagna è cartelletta, qui il banco della ricezione
chavito = la moneta convertibile, cuc
comida = in Spagna pasto, qui per cena
chispa de tren = per riferirsi al rum dozzinale
chequera = l'assegno della pensione
cruzado = in croce, estoy cruzado soffro per la gran fame, es cruzado è un tipo strambo
chò = pronunzia di show
chor = pronunzia di short (vale sia per i calzoncini corti che per il costume da bagno)
como andas? = come va?
campismo = colonia di soggiorno in bungalows o in tende (non campeggio, camping)
espejuelos = occhiali da vista (in Spagna gafas, che qui è solo per quelli da sole)
fregar = strofinare, pulire
fulano = uno, un tizio, un tale
guagua = espresione venuta dalle Canarie per pullman, bus
guajìro = campagnolo
jìcara = tazzina, tazza, coppetta
manì = noccioline, peanuts
malanga = un tubero dolce
omnibus = corriera, autobus
peliculas de muñequitas = lett. film di bamboline, cioè cartoni animati
peña = locle di ritrovo (per bere o per musica o festa)
pomo = una bottiglietta di plastica
piropo = complimento, apprezzamento maschile indirizzato a una donna
piqueras = fermate dei taxi, stazione taxi
picado = mar picado è il mare mosso
sombrillas = ombrelloni da spiaggia
trago = sorso di bevanda alcolica, bevuta
tocayo = chi condivide lo stesso nome, omonimo
trusa = pronunzia di trouser, costume da bagno
tumbonas = le sdraio o lettini da spiaggia
taquilla = in Spagna ventanilla, cioè sportello
viandas = verdure (forse solo quelle sottoterra)
zafra = taglio e raccolta della canna da zucchero

--------------

AUTORE DEL DIARIO DI VIAGGIO:
carlo_pancera@libero.it

la parte sulla visita all'Avana si trova anche su
http://cubareale.webnode.it/products/cuba-bella-il-viaggio-di-carlo-pancera/

mentre il diario nella sua interezza è anche su
http://viaggiculturali.wordpress.com
su Viaggi Miraggi,
e su Viaggiare Liberi

Nessun commento:

Posta un commento