mercoledì 7 febbraio 2018

segnalazioni e recensioni al mio libro su J.Campbell


Per quanto riguarda il mio libro su J. Campbell e sulle sue opere, uscito a metà 2017,  sta andando abbastanza bene, sia come vendite che come segnalazioni o recensioni su riviste e periodici.


La rivista "Archeologia Viva" nel numero 186 di novembre '17,  lo segnala ai propri numerosi lettori.


Anche la rivista "Il Minotauro" di Bologna, ha pubblicato già nel numero di giugno 2017 una recensione di due pagine.






Una recensione già compare sul Web, nel sito della rivista on-line "Témenos", in cui si legge tra l'altro:

a cura della Redazione:  
(...)«Un libro, quello di Pancera, da tenere in libreria, prezioso per lo studioso, il ricercatore, lo psicologo e per chiunque voglia approfondire “la forza del mito”. Ricco di aneddoti e note accompagna il lettore attraverso le opere di Campbell riuscendo a conferire una visione d’insieme del suo pensiero e facendo emergere l’uomo con i suoi sogni e le sue aspirazioni più profonde.»(...)
(vedi http://www.temenosjunghiano.com/carlo-pancera-la-forza-del-mito-leroico-viaggio-j-campbell-la-mitologia-comparata-moretti-vitali/ )
Una segnalazione sul Web si trova anche nel sito del Cirse (centro italiano per la ricerca in storia dell'educazione) relativo al numero dell'ottobre scorso:

La prestigiosa rivista di psicoanalisi e società: «Gli Argonauti», edita da Carocci, fondata dal professor Davide Lopez, e poi diretta da Loretta Zorzi Meneguzzo, ha pubblicato una recensione della dottoressa Alessandra Capani sul n. 155, in cui si legge tra l'altro che


 

«Il lettore segue l’incredibile viaggio di Campbell  attraverso la conoscenza del Mito, sentendo pulsare la sua autentica curiosità, il desiderio di conoscenza e sperimentazione attiva,  espressioni di una volontà tenace di coglierne e connettere tra loro tutte le indicazioni e le implicazioni, rivelatrici delle matrici più profonde della mente umana. ( ...)

In questo libro l’Autore  offre la possibilità di conoscere approfonditamente la vita e le opere di Joseph Campbell, di entrare in contatto con la personalità e la forza di un pensatore capace di combinare proficuamente rigorosa ricerca e piena fiducia nell’intuizione e nelle potenzialità feconde dell’incontro con il mondo esterno.


(...) Carlo Pancera si interroga con Campbell sui possibili nuovi miti e nuovi eroi. Penso che questo sia un punto estremamente importante, se si riflette sulla rapidità e l’intensità con la quale le innovazioni tecnologiche e i cambiamenti profondi e inquietanti del nostro mondo globalizzato pongono nuovi quesiti, interrogativi etici, nuovi orrori e nuove speranze.» (A.Capani)
 

Sul n° 3/4, LXXV, del dicembre 2017 della rivista

RASSEGNA DI PEDAGOGIA
Pädagogische Umschau
Fabrizio Serra editore, Pisa - Roma 

diretta dalla Prof.sa Enza Colicchi dell'Università di Messina, è stata pubblicata una mia sintetica presentazione del libro:



E anche la dott.sa Anna Dimiscio  nella "Rivista di Scienze Sociali" ne pubblicherà una per il numero di prossima uscita (purtroppo ancora in attesa di stampa

Rivista di Scienze Sociali  ISSN 2239-1126

Ora anche la rivista di storia, letteratura, e culture dell'Antichità, «Erga - Logoi», edizioni LED, ha pubblicato una densa e approfondita recensione sul vol.VI, n°1, del giugno 2018 (pagg. 241-245) da parte del dottor G.V.R. Sorge, del "C.G.Jung Institut" di Zurigo, e semiologo presso il Dipartimento di Storia della Università di Zurigo, che invito a leggere per l'ampiezza dei suoi riferimenti culturali 

(vedi in www.ledonline.it/Erga-Logoi ).


 Inoltre la rivista torinese «Paideutika» (diretta dalla prof.sa Madrussan) che già ha segnalato il mio libro sul n. 26, ha ora in corso di stampa sul n.27 (per fine ottobre 2018), una dettagliata recensione per opera di Silvano Calvetto




E' anche uscita sul numero a.IX, n.46 di marzo-aprile 2018 (pagg. 6-7) una mia sintesi come segnalazione del libro, sulla rivista  milanese di novità librarie "Qui Libri"

Mentre la rivista «MeTis - Mondi educativi. Temi, indagini, suggestioni», a cura di Isabella Lojodice, per il numero di marzo (ma uscito a fine luglio) stampato da Progedit, contiene una recensione scritta dalla prof.sa Antonella Cagnolati
(cfr. http://www.metisjournal.it/index.php/metis/article/download/61/132/ )





E inoltre segnalo una bella recensione della prof.sa S. Polenghi, su «Pedagogia Oggi», rivista SIPED, anno XVI, n.1 - 2018, Recensioni, pp. 322-323.
https://www.siped.it/rivista-pedagogia-oggi/sito-della-rivista/ 

e la rivista "Pedagogika" prevede una scheda scritta dal prof. Paolo Mottana dell'Università di Milano-Bicocca (anch'essa in uscita prossimamente).

 E anche la "Rivista di Storia dell'Educazione" del CIRSE di Firenze, che ha pubblicato una segnalazione del libro a cura della prof.sa Tiziana Pironi, uscirà nel numero di gennaio prossimo con una recensione della prof.sa Gabriella Seveso.

E mi scrive Francesco Magni per rendermi noto che sulla rivista per insegnanti «Nuova Secondaria», ISSN 1828-4582, il professor Giuseppe Bertagna (già ministro della pubblica istruzione) ha pubblicato una interessante segnalazione del mio libro sul numero 2 di ottobre '18 (anno XXXVI) a p.96. (cfr NUOVA SECONDARIA Fasc.2 Ottobre 2018 )


Un'altra recensione, dettagliata e approfondita, è uscita sugli "Annali di Storia dell'Educazione" per opera del professor Fulvio De Giorgi, sul numero del maggio 2018



Riporto dunque dall'articolo: "Cultura, mitologia e spiritualità - Riflessioni sulla recente biografia di Joseph Campbell"
di Fulvio De Giorgi (Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia):

«Se il lavoro del grande statunitense studioso del mito, Joseph Campbell (1904-1987),
è universalmente noto, se le sue opere sono tradotte (anche in Italia) e dunque non mancano di influenzare ancora gli studi religionistici, di mitologia comparata, di antropologia
culturale, di psicologia del profondo, nonché le ricerche sulle morfologie dell’immaginario
(sporgendosi, dunque, decisamente negli ambiti della storia dell’educazione, quando questa
sia intesa come storia culturale), la figura di Campbell non era stata fatta, invece, ancora
oggetto, nel nostro Paese, di uno studio complessivo di taglio biografico-interpretativo.
L’ampio e complesso volume di Carlo Pancera – dunque, e significativamente, di uno
storico dell’educazione di grande cultura e vastità di interessi – è, pertanto, il primo libro
italiano su Campbell e in generale uno dei primi al di fuori della bibliografia in inglese,
che ripercorra l’insieme delle sue idee, delle sue opere, e della sua biografia intellettuale».


Anche il periodico "Archetipi", pubblicato da Dagaz srl di Ancona, lo ha segnalato ai suoi lettori 
Forse ci potrebbe essere prossimamente una segnalazione sulla rivista "Expression" edita da Atelier, diretta dal prof. E.Anati ?
Spero che poi anche altre ne seguiranno.



Per quanto mi riguarda, già in settembre '16 avevo preannunciato l'uscita di questo mio libro durante un seminario italo-spagnolo sull' intercultura che si è svolto a Berlanga in Castiglia nella sede del CEINCE, "Centro Internazionale sulla cultura educativa" diretto dal prof. A. Escolano: i cui Atti sono stati pubblicati in gennaio  2017 in un libro a cura di Giorgio Poletti: "Il patrimonio dell'intercultura", in cui compare  come 7° capitolo, il mio: "Formazione e mitologia in J.Campbell" (pp. 93-108), edizioni Voltalacarta, di Ferrara, 2017.
(segue pagg. 93-108)

E infine colgo l'occasione per segnalare che sulla rivista "Il Minotauro" di Bologna (Persiani editore), è uscito un mio articolo  (XLIV, n.2, dicembre 2017) intitolato "Segni e simboli: interrogativi sulle immagini generatrici" (nel quale tra l'altro cito anche J.Campbell, e il mio libro).


(prosegue pagg. 63- 77)

Nessun commento:

Posta un commento