martedì 26 luglio 2011

Foto del viaggio sulle Ande dell' Ecuador (2009) - 1

il diario è stato pubblicato presso Este Edition di Ferrara ( via Mazzini, 47, 44121-FE ), pagg. 192, con il titolo 
"Il viandante e lo sciamano"
quindi per motivi di copyright non è potuto rimanere in libera lettura su internet, ma ora che è esaurita l'ultima ristampa e il contratto di edizione è scaduto posso rimettere il diario sul Blog.
Si veda il post con alcune foto, del  6 dicembre del 2014 su cui ho ora caricato anche il testo del Diario (operazione effettuata in data 24 dic. '16).




Si veda il post che ho messo su questo blog, il 14 di novembre 2013.
http://viaggiareperculture.blogspot.it/2013/11/e-uscito-il-mio-diario-sulle-ande.html


Per altre  FOTO, si veda sulla mia homepage: http://utenti.unife.it/carlo.pancera/mywebalbum/index.html
oppure su Facebook negli Album di foto  “Ecuador 09”, Ande Ecuador 2”, e “foto del diario” in:

Per i testi delle registrazioni degli interventi di M.Pumaquero a Ferrara, si veda il resoconto in 10 puntate su questo blog:

http://viaggiareperculture.blogspot.it/2012/02/corso-sulla-cultura-tradizionale-andina.html

Si veda anche la recensione di Emilio Diedo:
http://www.literary.it/dati/literary/d/diedo/il_viandante_e_lo_sciamano.html

Il libro è stato  presentato a Ferrara venerdì 21 febbraio '14  alla libreria IBS alle h. 17,30 dalla prof.sa Anita Gramigna, con la presenza dell'editore.
(su quella serata vedi ora i 5 post che ho pubblicato in febbraio 2014)

NOTA 2015: il libro è esaurito, dopo tre ristampe. 

Foto (prima puntata):


l'ingresso dell'albergo, in centro storico, in zona pedonale

la nostra era la camera nell'angolo a sinistra, senza finestre nemmeno sulla strada (pp.72 e 154)




alla cafeteria del fraile nel patio interno di un palazzo coloniale (p.73)

prelibatezze ecuadoreñe (tamales, frittelle, …)
dolcetti


l'imponente tempio-fortezza della iglesia de san Francisco (pp. 4 e 73)
qui siamo con amici catalani

donne di campagna venute a vendere sulla scalinata di s.Francisco (pp. 73 e 87)

la mite Aida (pp. 68, 73, 87)

la folla per il grido dell'indipendenza (p.76)

io e Ghila alla Mitad del Mundo (pp.76-78)

Annalisa e il Museo di Geodesia
la linea tra l'emisfero Nord e quello Sud
Annalisa e Ghila guardano il vulcano spento Pululawa (p.77)


tutti i popoli dell'Ecuador che vivono sulla linea dell'equatore


Ghila, Annalisa, Manuel Pumaquero, ed io (pp.1 e 78-82)

Pumaquero al computer


padre Giovanni prof. Onore ( pp.84-87, 146, e 151)

Annalisa con Quety Tapia (p.84)

 Ghila e Richard Salazar (pp.89-91)

la iglesia de santo Domingo
il pranzo di una campesina
tatuatrice

a Otavalo all' hostal Riviera Sucre con la señora Adriana
la nostra camera

nel mercatino di plaza de los ponchos




Ghila con il giovane aiutante del RivieraSucre

andiamo verso nord

foreste

le isolette nel lago vulcanico Cuycocha a 3068 metri (p.93)


la maestosa montagna Cotacachi di cinquemila metri (p.93)
"mama" Cotacachi dalla nostra finestra

nella cittadina di Cotacachi (p.94)


mural di Guayasamìn: "el grito de los excluidos"(p.94)

Maria Quilumbango Sàransig col piccolo Pumanàqui (p.94)

Ghila con Pintag Sàransig nella loro casona contadina a Peguche (pp.94-97)


la Mamà, la reggitora della grande famiglia (p.95)
un ragazzino al telaio


verso il mercato del bestiame (p.98)

folla al mercato con mama Cotacachi sullo sfondo

il monte "Tayta" Imbabura dall'altra parte













i punti di ristoro




esposizione-vendita di corde intrecciate



























Qui finisce la visita al mercato del bestiame fuori Otavàlo, 
le prossime foto le metterò su un secondo post intitolato: 
Foto del viaggio sulle Ande dell' Ecuador  (2009) - 2
che verrà postato nel dicembre 2014


Nessun commento:

Posta un commento