mercoledì 2 novembre 2011

INDIA nord-ovest (2004), - 10: Gurgaon, Delhi

treno Jaisalmer - Delhi, carrozza cuccette
treno Delhi - Gurgaon:

Gurgaon, in casa di una coppia di Sikh (lui seguace di Krishnamurti, lei pittrice):

Gurgaon, in casa di un giornalista bengalese e famiglia:

Gurgaon è una città nuova tutta in costruzione, è un continuo cantiere


ritornati a New Delhi, visitiamo il grande Tempio centrale per l'India della religione Baha'i (sorta due secoli fa in Persia, sincretista, monoteista, e universalista)
il Lotus Temple:

Baha'i House of Worship, Kalkaji, Bahapur (New Delhi)
il viale di accesso:
il parco:
                                                                               il grande Lotus Temple:

poi visitiamo il tempio centrale della religione Sikh, a Baba Khadag Singh Marg: lo Holy Site of Gurudwara (cioè la Santa Sede del portale di accesso al Guru), Sis Ganj. Dedicato al grande Guru Nanak dev jee il fondatore nel XV secolo di questa religione monoteista dell'India:








le bancarelle accanto

un incantatore di serpenti, con mio figlio Michele







il grande osservatorio astronomico Yantar Mantar dell'epoca del Maharaja Jai Singh, inizio Settecento 
(le costruzioni rosse)
Red Fort, il forte rosso, dell'epoca dell'imperatore Mughal, lo Shah Jahan (XVII sec.) a Old Delhi



la grande moschea di Old Delhi, Jama Masjid, sempre del medesimo regnante, costruita nel 1644





uno degli immensi viali alberati a più corsie a New Delhi


uno dei rari monumenti al Mahatma Gandhi

1 commento:

  1. La cultura indiana è magica, Delhi è la piu bella regione dell'paese

    RispondiElimina